MARKETING TIPS

Dimmi che homepage hai e ti dirò chi sei. O che sito hai scelto.

Chi comincia dall’homepage è a metà dell’opera: sì, perché in questi casi l’abito fa proprio il monaco,

In effetti chi comincia dall’homepage è a metà dell’opera: sì, perché in questi casi l’abito fa proprio il monaco, e ci sono delle regole ben precise da rispettare.

Ecco cinque punti essenziali per chi non ha voglia di perdere tempo.

  1. Posizionamento. Al primo sguardo io devo poter rispondere alla fatidica domanda: chi sei? Cosa mi offri?
  2. Non chiedermi di acquistare, prima conosciamoci. Al primo appuntamento senza nemmeno una parola o un convenevole, vi aspettereste mai una proposta di matrimonio? Io non credo. Spazio ai contenuti, le CTA vengono solo insieme seguito.
  3. Hai controllato Safari? È vero che il 99% delle persone usano Chrome, ma se in quell’1% ci fossero proprio i tuoi clienti? Una delle prime prove da fare è sicuramente la fruibilità su tutti i tipi di browser. Stai già controllando?
  4. 404 is the new “the end”. Le pagine errore, specialmente se accade nella homepage sono la rovina di ogni attività. Può succedere, è vero, ma bisogna anche essere consapevoli che un sito web è come un tamagotchi: va alimentato e nutrito per fare in modo che cresca sano e in forze.
  5. Social non amour: spesso chi visita il vostro sito web ha bisogno di informazioni più precise e “real time” che si possono trovare solo sui social. La caccia al tesoro per trovare le icone social non piace mai a nessuno, fidatevi: fate in modo che siano ben visibili!

Condividi

Categorie

About the Author: Fabio Riccardi

Categorie

Una vetrina così lucida non si è mai vista

Una vetrina così lucida non si è mai vista

Due strade: la prima è quella dell’employer branding, la seconda quella della Brand awareness.
Dimmi che homepage hai e ti dirò chi sei. O che sito hai scelto.

Dimmi che homepage hai e ti dirò chi sei. O che sito hai scelto.

Chi comincia dall’homepage è a metà dell’opera: sì, perché in questi casi l’abito fa proprio il monaco,
Micro-momenti per macro-successi

Micro-momenti per macro-successi

Ogni giorno tre miliardi di persone in tutto il mondo vivono decine di "momenti che contano". Come fare per trarne
L’ubiquità è una fregatura

L’ubiquità è una fregatura

“I canali social? Certo certo, li apriamo tutti”. Quando sentite questa frase, scappate.
I social media? Sono il pane quotidiano

I social media? Sono il pane quotidiano

Uno sguardo al 2020 ci dice che gli utenti delle piattaforme social sono cresciuti del 13% nell’ultimo anno.
E-commerce: non è più boom, è una regola

E-commerce: non è più boom, è una regola

Il 39% dei consumatori svizzeri vorrebbe poter ordinare online nei negozi locali. Ma può? Non sempre.
Gli abbracci che abbiamo dimenticato: ci pensa Mulino Bianco

Gli abbracci che abbiamo dimenticato: ci pensa Mulino Bianco

Potreste pensare: “Bellissimo, ma io non sono Barilla”. Avete pienamente ragione, non siete Barilla, siete molto di più.
Unsuscribe: l’incubo dei brand

Unsuscribe: l’incubo dei brand

Fatevi una domanda: quanti dei vostri follower sarebbero sinceramente felici di festeggiare con voi un successo al posto di scegliere
Per comprare un abito? Troppi clic. E ci stufiamo.

Per comprare un abito? Troppi clic. E ci stufiamo.

Velocità e facilità sono le parole chiave per gli acquisti online, ma la strada è ancora lunga.
Dammi 3 secondi di tempo. Quelli fatali per conquistarti.

Dammi 3 secondi di tempo. Quelli fatali per conquistarti.

Ecco la più grande dichiarazione d’amore che può arrivare ad un utente da parte di un brand.
Boom di wine lovers, ma zero e-commerce

Boom di wine lovers, ma zero e-commerce

Durante il lockdown c’è stato un vero e proprio boom di wine lovers, ma i dati parlano chiaro.
Essere invisibili? Non è più un super-potere: lo sono quasi tutti.

Essere invisibili? Non è più un super-potere: lo sono quasi tutti.

Solo il 19% dei candidati guarda i canali aziendali come il sito corporate
Dai noodles agli smartphone: fai come Samsung!

Dai noodles agli smartphone: fai come Samsung!

Spaghetti cinesi e pesce affumicato in Manciuria e a Pechino: le origini di Samsung
La creatività? È non fare proprio niente

La creatività? È non fare proprio niente

Il multitasking non esiste, il cervello salta e si affatica, noi non siamo più produttivi, ma solo più stanchi
Se cerco, ti trovo?

Se cerco, ti trovo?

Se non ci sei, non esisti. E questo, almeno a livello logico, pare chiarissimo. Ma cosa succede quando qualcuno ti
Non sei una mucca viola? forse dovresti

Non sei una mucca viola? forse dovresti

Tutti vorremmo essere una mucca viola (in un mondo a tinta unita)
Occhio ai tecnicismi, si perde la sostanza

Occhio ai tecnicismi, si perde la sostanza

Molti credono che i tecnicismi ci rendano più professionali, ma il rischio è di perdere di vista la sostanza.
Il marketing in tutte le salse

Il marketing in tutte le salse

Si fa un gran bel parlare di digital marketing, delle opportunità che offre, di come guadagnare e della fondamentale presenza
Seo? No, prima Io

Seo? No, prima Io

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di SEO. Nessuno, probabilmente.
Se perdi pubblico, forse è perché stai andando alla grande

Se perdi pubblico, forse è perché stai andando alla grande

Nessuno può pensare di vendere a tutti. Perdere pubblico è la cosa più normale in assoluto.

HUB TRACTION’S FACTORY

Novità

Niente di nuovo all’orizzonte se non la storia che si ripete. Ma proprio per questo motivo, è bene starle al passo.

Case Studies

A volte è difficile da accettare ma è una costante del nostro lavoro. Quando il cliente si affida, la comunicazione dà i suoi frutti.

Creative Hub

Elementi di creatività direttamente dal nostro portfolio. Oltre la strategia, sono i dettagli a fare la differenza.

Marketing Tips

Come può la comunicazione cambiarti la vita?. Il segreto di molte campagne si nasconde in che passa inosservato.

The Marketing Therapy

La Marketing Therapy: un metodo naturale e senza conservanti che cerca di fare della tua comunicazione la migliore possibile.